La memoria olfattiva, che fa parte della cosiddetta memoria profonda, è a tal punto primordiale che un’immagine piuttosto che un’emozione sono associate a un odore.
Quando, anche dopo anni, quell’odore è di nuovo percepito, la memoria olfattiva attiva il sistema endocrino per riprodurre, grazie all’impiego di ormoni tra i quali l’adrenalina e l’endorfina, l’emozione o lo stato d’animo che nel assato si erano accompagnati a quell’odore.
L’esperienza delle emozioni legata all’odore è alla base del processo di apprendimento degli organismi viventi dotati di olfatto; è talmente essenziale alla sopravvivenza, che le memorie olfattive sono tramandate per via genetica, di generazione in generazione.

UA-44712702-1